Polemiche su Gianna Nannini.“Avesse mai mosso un dito per i diritti civili”

Dopo che la cantante ha annunciato il suo trasferimento a Londra per tutelare la figlia Penelope, la comunità LGBT si è scatenata.

Polemiche su Gianna Nannini: “Avesse mai mosso un dito per i diritti civili”
Sulla biografia la Nannini ha scritto “Mi ci trasferisco con Carla e Penelope. Non ci sono leggi, in Italia, che mi garantiscano cosa succederebbe a Penelope se me ne andassi in cielo. Quindi me ne vado in questo Paese, l’Inghilterra, dove sono rispettata nei miei diritti umani di mamma”.
 Tra i tanti commenti provocatori spicca anche quello di Aurelio Mancuso, presidente di Equality Italia: “Gianna Nannini si trasferisce a Londra perché in Italia non è tutelata sua figlia. Avesse mai mosso un dito per i diritti civili.. bye”.Insomma la volontà della Nannini di trasferirsi a Londra è suonata come un guanto di sfida lanciato alla comunità arcobaleno, che negli ultimi anni si è battuta con forza per vedere riconosciute non solo le unioni civili, ma anche i diritti dei bambini delle coppie di fatto. Eppure alle varie manifestazioni svolte nella nostra Penisola sono stati tanti gli artisti che hanno appoggiato le battaglie della comunità LGBT, come ad esempio Paola Turci, Tiziano Ferro, Emma Marrone e Carmen Consoli. Evidentemente l’assenza della rocker senese non è passata inosservata.


Io penso che è da tempo arrivato il momento per noi bisessuali di uscire dall'armadio. Non bisogna essere Gay o Lesbiche per portare avanti i diritti degli omosessuali. Anche chi ha una sessualità fluida, come Gianna deve raccogliere questa sfida e chi è un artista seguito dalle folle come lei ha una responsabilità maggiore se "Si fa i cazzi propri" (espressione usata da Gianna) 

Lesbiche che vanno a letto con uomini

(articolo di lezpop)
Le lesbiche a cui piace andare a letto con gli uomini smettono di sentirsi tali? O meglio smettono di essere percepite dalle altre donne omosessuali come tali? Siamo fortemente convinte che non sia così e che la sessualità sia un argomento fluido e molto personale, ma visto che in questo mondo c’è bisogno di etichette…... continua a leggere/

APPELLO CONTRO LA CENSURA A VERONA

Firmate l'appello online della COMITATA GIORDANA BRUNA
Firmate la petizione!
Federico Sboarina, neosindaco di Verona, ha annunciato il “ritiro dalle biblioteche e dalle scuole comunali o convenzionate (nidi compresi) dei libri e delle pubblicazioni che promuovono l’equiparazione della famiglia naturale alle unioni di persone dello stesso sesso”, al fine di contrastare la “diffusione delle teorie del gender nelle scuole”.
30 gruppi, associazioni e realtà veronesi lanciano un Appello cittadino contro la censura a Verona e una petizione nazionale per difendere la democrazia dei diritti, dell’uguaglianza e della non-discriminazione, contro le intenzioni censorie e discriminatorie della nuova amministrazione.

La Comitata Giordana Bruna invita tutte le persone, i gruppi, i collettivi, le associazioni e le organizzazioni che si riconoscono in questi valori e in questi principi a sottoscrivere l’Appello contro la censura a Verona e a firmare la petizione online a questo indirizzo: http://www.activism.com/it_IT/petizione/appello-cittadino-contro-la-censura-a-verona/196667
per non tornare al medioevo firma anche tu


Firmato e promosso da: Amnesty International Gruppo 029 Verona, ARCI Spazio Solidale, ARCI Verona, Arcigay Verona Pianeta Urano, Are We Human - rassegna d’arte scenica, Associazione culturale Veronetta129, Circolo Arcigay Lieviti, Comitata Giordana Bruna, Desiderabili, Donne Democratiche Verona, Famiglie Arcobaleno Verona, Fronte Popolare Verona, Gasp - Gruppo Salute e Prevenzione AIDS, Isolina e…, La Sobilla, Libreria Libre!, Libreria Pagina Dodici, Milk Verona LGBT Community Center, Non una di meno - Verona, Partito della, Rifondazione Comunista / Sinistra Europea Verona, Possibile Verona, Progetto TransFormazione, Radio Popolare Verona, Rete dei Comunisti, Rete Studenti Medi Verona, Sat Pink - Servizio Accoglienza Trans Verona & Padova, Sinistra Italiana Verona, Verona in Comune-Sinistra in Comune-Michele Bertucco, Verona Rivolta il Debito // Communia, Unione degli Universitari - UDU Verona.

Oggi tutti al FVG PRIDE

Informazioni e programma sulla PARATA FINALE del FVG PRIDE SABATO 10 GIUGNO A UDINE - Da non perdere.

Il punto di ritrovo è in via Leopardi a Udine, ore 15:00. Il corteo partirà alle 16; percorrerà le vie del centro per conquistare, infine, il piazzale del Castello.

Un pò di informazioni utili:
- DOVE PARCHEGGIARE? Ecco qui la mappa parcheggi udinesi CLICCA QUI Tenete presente che il corteo partirà da Via Leopardi (zona in passo a destra della cartina)

- DOVE CIBARSI?
 Ecco qui la mappa dei punti ristoro che hanno sponsorizzato e che hanno sposato la causa del FVG PRIDE: CLICCA QUI 
(La mappa è in continuo aggiornamento! Potete anche filtrare i paramenti di ricerca)

- QUAL'E' IL PROGRAMMA AL TERMINE DEL CORTEO?
Semplice! Alle 18:00 - INIZIO PALCO FVG PRIDEDiscorsi istituzionali, associazioni e testimonial + TANTE SORPRESE
Condotto da: Kety Perdy, Antonio Parisi e Sofia La Papessa

alle 19:00 - FVG PRIDE LIVE
Con i concerti di: Yombe (ITA), Kukla (SLO), L I M (ITA), Cackes Da Killa (USA), Telepathe (USA)...e non solo!

alle 00:00 - FVG PARTY PRIDE
ROCK CLUB ANNI 60, PRADAMANO

Per ulteriori informazioni:

Verona incontra STUART MILK

VERONA meets
STUART MILK
6 Giugno 2017


Presidente della Harvey Milk Foundation e già consigliere per i diritti civili durante la presidenza di Barack Obama.

17:45 - 19:30
STUART MILK - INCONTRO PUBBLICO CON I CANDIDATI SINDACO

@Mamma Mia Bistrot - Piazza Bra, 20 - Verona

Stuart Milk e le associazioni LGBT invitano la cittadinanza a partecipare all’incontro con i candidati sindaco

20:15 - 22:15
APERICENA CON STUART MILK
In occasione del 2° anniversario del VERONA PRIDE

@Luclà Cafè - Vicolo M. Bentegodi, 4/A - Verona
Incontro aperto al pubblico - Biglietto 7 euro (1 drink + buffet). 
Prevendita disponibile presso Luclà caffè opp. SMS-Whatsapp 
al 3404650507

Organizzano e collaborano: Harvey Milk Foundation, Arcigay Verona, Milk Verona Lgbt Community Center, Arci Verona, Lieviti Aps (Arcigay), Famiglie Arcobaleno Triveneto, Rete degli studenti medi, UDU (Unione degli Universitari - Verona), Luclà Cafè, Mamma Mia Bistot

Per informazioni:
www.arcigayverona.org - info@arcigayverona.org
FB @Arcigaypianetauranoverona
Twitter: @pianetaurano